15 Mar 2006 @ 11:43 PM 


Cara Luana (aaluana@tiscali.it),
ti voglio tanto bene, sei forte, sono con te, con voi…
Fino a contestare le manifestazioni fasciste ci sto, la Resistenza non c’è stata per caso e che Berlusconi e il suo apparato siano nostalgici del ventennio, non lo scopriamo ora; in linea anche sul fatto che occorra condannare gli squadristi che fanno apologia del fascismo e chi li ha autorizzati a manifestare: la manifestazione fascista avvenuta a Milano è comunque anticostituzionale e pericolosa, in quanto abbassa la guardia su un pericolo che non è mai morto e proprio ora che al potere ci sono gli squadristi degli anni settanta, si consente la restaurazione e la legittimazione dei gruppi neofascisti – colpevoli di massacri, golpe e manovalanza delle stragi di stato.
Insomma ci siamo capiti…
L’arcorense è talmente fascista dentro, che nemmeno lo sa e crede di essere liberale… Una sorta di capo del governo simile avrei pensato potesse esistere solamente nei film di Woody Allen…
Bene… a questo punto però mi chiedo:
era proprio necessario incendiare il motorino di mia cugina – studentessa di lettere, frequentatrice del Leoncavallo – acquistato a rate con i risparmi delle paghette e con un mutuo di Banchintesa?
e che c’entra l’utilitaria di mio zio, parcheggiata un attimo per comprare “Il manifesto”, e data a fuoco come il motorino anzidetto?
che c’entra la vetrina del negozio del padre di una mia amica, candidato alle politiche per i Comunisti italiani, e che dovrà pagare il mutuo ancora per anni, per vetrina e locali?
…e potrei continuare…
Nessuno di loro andava matto per il liberale Fassino e anche Bertinotti ci è sceso parecchio – a parte che è milanista – e noi invece siamo della sezione Interisti leninisti.
A nessuno di noi piace la puzza di caserma con l’ideologia che ancora porta ?intanto il motorino e la vettura ce l’hanno bruciata quei cazzoni indefinibili, come pure hanno distrutto il negozio di un compagno.
Astenersi è un diritto? certo per gente qualunquista come loro: dal rompere i coglioni allo stadio, non hanno trovato di meglio che provocare quel che rimane della sinistra vera, distruggendo alla cieca, senza alcun riguardo e alcuna logica…
Come mai non si armano di piccone e vanno a demolire la villa di Arcore o quella in Costa smeralda, o le loro calate vandaliche non le fanno a Milanodue o nel laghetto di Segrate?
… E’ chiaro! mica si può fare un torto a Silvio, NO! anzi, si va alla distribuzione dei suoi euri e non gli si può certo negare un favore elettorale distruggendo un pezzo di Milano…
Che mi cerchi a fare i DS, nuovo Partito liberale con per simbolo il tricolore o Bertinotti che tra poco va a fare il tronista da Maria De Filippi?
??le macchine bruciate le ripagheranno le assicurazioni di Silvio Berlusconi??
Un cazzo gli ripagano! mio zio, non era assicurato per furto e incendio, per risparmiare ha fatto il bonus-malus, il minimo di legge… va a finire che la distruzione, diventa uno spot per le compagnie di assicurazione più bastarde, altroché…
Insomma Luana, perfettamente d’accordo con te, ma penso si potesse manifestare contro i fascisti senza danneggiare gli stessi antifascisti, altrimenti siamo autorizzati a pensare che proprio di provocatori si tratta, gente che fa il gioco dei fascisti e del Berlusca… e non sarebbe neanche una novità.
Un bacio,
Angel
Riferimenti: NO AL SACCHEGGIO INDISCRIMINATO!!!

Scritto da: indian
Ultima modifica: 23 Mag 2013 @ 02:26 PM

EmailPermalinkCommenti (33)
Tags
Tag: , , , , ,
Categorie: società

 Successivi 50 articoli
Cambia tema...
  • Utenti » 64658
  • Articoli/Pagine » 164
  • Commenti » 2,217
Cambia tema...
  • VoidVoid « Template standard
  • VitaVita
  • TerraTerra
  • VentoVento
  • AcquaAcqua
  • FuocoFuoco
  • LeggeroLeggero

Rivoluzionari in sottana



    Nessuna sottopagina.

Fotoalbum



    Nessuna sottopagina.